Il dominio della pubblicità digitale di Google e Facebook sta affrontando una forte sfida da parte dell'azienda


Bill Gates, che per anni ha "dominato" l'uomo più ricco del mondo, non ha "dato il posto" al fondatore e CEO di Amazon Jeff Bezos, che ha raggiunto i 141 miliardi di dollari (927,2 miliardi di dollari) nel giugno 2018, mentre il fondatore di Microsoft Bill Shorten. La fortuna di Gates è di 92,5 miliardi di dollari (608,2 miliardi di dollari) nel giugno 2018. Al 25 giugno 2018, il valore di mercato totale di Amazon era di circa 807,05 miliardi di dollari (530,67 miliardi di dollari), mentre il valore di mercato totale di Microsoft era di circa 755,95 miliardi di dollari (497,1 miliardi di dollari). Jeff Bezos è il "vincitore" rispetto a entrambi i tipi di dati.


Se Jeff Bezos vuole continuare a vincere, non è sufficiente continuare a fissare Microsoft, che deve continuare a lavorare e definire le sue attività principali come la vendita al dettaglio, i servizi cloud e la pubblicità digitale online.Nel caso della pubblicità digitale, Amazon deve sfidare Google e Facebook, i due più grandi "dominanti" pubblicitari di Internet degli Stati Uniti, a conquistare quote di mercato.


Distribuzione degli annunci


Nel 2018 la spesa pubblicitaria complessiva negli Stati Uniti, inclusa la pubblicità tradizionale e digitale, dovrebbe crescere del 6,6% a 220,96 miliardi di dollari (145,3 miliardi di dollari) nel 2018, secondo i dati diffusi da eMarketer, una delle principali società di ricerche di mercato. Si prevede che il fatturato della pubblicità televisiva diminuirà dello 0,5% a 69,87 miliardi di dollari (459,4 miliardi di dollari), una tendenza al ribasso dovrebbe continuare nel 2022. Tuttavia, le Olimpiadi estive del 2020 a Tokyo e le elezioni presidenziali statunitensi vedranno un piccolo rimbalzo delle entrate pubblicitarie televisive. Il fatturato pubblicitario 2018 di Google dovrebbe aumentare del 14,5% a 39,92 miliardi di dollari (262,5 miliardi di dollari), mentre il fatturato pubblicitario 2018 di Facebook dovrebbe crescere del 16,9% a 21 miliardi di dollari (138 miliardi di dollari). I due giganti di internet rappresenteranno il 27,6 per cento del mercato pubblicitario statunitense nel 2018. Inoltre, le due società si aspettano che la somma delle entrate pubblicitarie superi le entrate pubblicitarie televisive nel 2019.


Nel 2018, Google e Facebook acquisiranno il 56,8 per cento delle entrate pubblicitarie digitali degli Stati Uniti, pari al 27,6%, secondo eMarketer. Tuttavia, i modelli pubblicitari delle due società non sono gli stessi. La principale fonte di entrate pubblicitarie di Google è l'attività pubblicitaria di ricerca, che dovrebbe generare 33,26 miliardi di dollari (218,7 miliardi di dollari), ovvero il 72,6 per cento del mercato della pubblicità di ricerca negli Stati Uniti; l'attività di Facebook è guidata interamente da annunci display. Il fatturato dovrebbe raggiungere i 21 miliardi di dollari (138 miliardi di dollari), ovvero il 37,2% del mercato della pubblicità display statunitense.


Questo è Google (rosso) e Facebook (nero) dal 2016 al 2020, la presenza o la quota prevista del mercato della pubblicità digitale degli Stati Uniti


Quanto è grande il business della pubblicità digitale di Amazon rispetto ai dati finanziari di queste due attività pubblicitarie digitali? Il modo più sicuro per risolvere il problema è quello di controllare i dati sulle entrate più recenti di Amazon. Il 27 aprile 2018, Amazon ha annunciato i risultati del primo trimestre per l'anno fiscale 2018. Amazon ha registrato un fatturato netto di 51 miliardi di dollari (335,3 miliardi di dollari) nel primo trimestre, in crescita del 43% rispetto ai 35,7 miliardi di dollari (234,7 miliardi di dollari) dell'anno precedente. L'utile netto è stato di 1.629 milioni di dollari (10,7 miliardi di dollari), in crescita del 125 per cento rispetto ai 724 milioni di dollari (4,7 miliardi di dollari) dell'anno precedente.


Per tipo di servizio e di business, le vendite nette di Amazon dai negozi online per il trimestre sono state pari a 26,939 miliardi di dollari (177,1 miliardi di dollari), in aumento del 18% rispetto ai 22,826 miliardi di dollari (150,1 miliardi di dollari) nello stesso periodo del 2017 e l'impatto dei movimenti valutari, esclusi i movimenti dei tassi di cambio, è stato pari al 13% rispetto all'anno precedente. Le vendite nette dai negozi fisici sono state pari a 4,263 miliardi di dollari (28 miliardi di dollari) nello stesso periodo del 2017, mentre le vendite nette dei servizi di vendita di terze parti sono state pari a 9,265 miliardi di dollari (60,9 miliardi di euro), in aumento di 44,4 miliardi di dollari (42,3 miliardi di dollari) dello stesso periodo del 2017. , escludendo i movimenti dei tassi di cambio, è stato del 39% rispetto all'anno precedente, mentre le vendite nette dai servizi in abbonamento sono state pari a 3,102 miliardi di dollari (circa RMB20,3 miliardi), in crescita del 60% rispetto ai 1.939 milioni di dollari (APPROXIMATEly RMB12,7 miliardi) nello stesso periodo del 2017 e il 56% yoY Le vendite nette dei servizi cloud AWS sono state pari a 54,42 USD (357,86 USD), in crescita del 49% rispetto ai 3.661 milioni di dollari (24 miliardi di dollari) dello stesso periodo del 2017, escluse le variazioni dei tassi di cambio Le vendite nette da altre imprese sono state pari a 2.031 milioni di dollari (APPROXIMATEly RMB13,3 miliardi), in crescita del 139% rispetto agli 850 milioni di dollari (5,5 miliardi di dollari) dello stesso periodo del 2017, esclusi i movimenti dei tassi di cambio.


Guardando questo insieme di dati, si può vedere cheLe principali attività di Amazon includono negozi online, negozi fisici, servizi di venditori di terze parti, servizi in abbonamento e servizi cloud AWS。 I dati aziendali per la "pubblicità digitale" non sono presentati separatamente, ma sono inclusi in Other Business.


Brian Olsavsky, Chief Financial Officer di Amazon


"La pubblicità è ancora un punto luminoso, sia in termini di prodotto che di finanziaria. Rimane un forte contributo alla redditività del primo trimestre. Ora è un progetto multimiliardario, e potete vedere che nella nostra divulgazione del reddito supplementare, è classificato come altro reddito, e rappresenta una grande parte delle altre entrate. "Quindi la nostra filosofia è quella di continuare a lavorare su modi per servire meglio i nostri clienti e mostrare loro nuovi prodotti che potrebbero non aver visto", ha detto Brian Olsavsky, Chief Financial Officer di Amazon, in una conference call di questo trimestre. Aiuta anche i marchi nuovi e vecchi a raggiungere i clienti. Penso che gli inserzionisti spesso hanno le loro caratteristiche e non sono gli stessi l'uno dell'altro, ma hanno una cosa in comune: vogliono raggiungere i nostri clienti per aumentare la consapevolezza del loro marchio, per farli scoprire e alla fine acquistare i loro prodotti. "


Alla ricerca dell'equilibrio


Mark Mahaney, analista di ROYAL Canadian Capital Markets, ha posto due domande sulla pubblicità di Amazon. Mahani ha menzionato per la prima volta che "altri redditi" sono 239 milioni di dollari (circa 1,5 miliardi di yuan), che tipo di reddito è questo? Puoi parlare di entrate pubblicitarie? Da un lato c'è un'enorme opportunità di entrate pubblicitarie, in particolare le opportunità di reddito pubblicitarie ad alto margine e ad alto margine, dall'altro è la perfetta o migliore esperienza dei consumatori, come fa Amazon a bilanciare i due? "Dal punto di vista pubblicitario, vedo annunci sponsorizzati in ogni ricerca che faccio su Amazon, ma a volte mi chiedo se questo diluisce l'esperienza del consumatore."


Il 28 agosto 2017, Amazon ha annunciato 13,7 miliardi di dollari per Whole Foods, una catena alimentare biologica.


"239 milioni di dollari(circa 1,5 miliardi di yuan)Altre entrate derivano in realtà dai servizi di licenza che forniamo alle aziende con cui lavoriamo. Lavoriamo con aziende di trasporto e altre aziende tecnologiche. Con l'aumento del mercato azionario nel primo trimestre, anche molte di queste società sono aumentate. Di conseguenza, è aumentato anche il ritorno per i nostri servizi di licenza, che è un ritorno sugli investimenti. Allo stesso tempo, il mercato dei cambi ha visto anche una crescita significativa a causa delle variazioni dei tassi di cambio e della debolezza del dollaro. Questo mostra molto sul conto profitti e perdite, ma è positivo. Brian Olsavsky spiega: "In termini di pubblicità, ora è un progetto multimiliardario, e sta crescendo molto velocemente." Il nostro obiettivo principale è quello di aiutare i nostri clienti a scoprire nuovi marchi e prodotti. Quindi mostriamo prodotti sponsorizzati, e cerchiamo di mostrare alle persone ciò che non possono vedere nelle ricerche normali. Come abbiamo detto, stiamo cercando un buon equilibrio. "


Brian Olsavsky dice che Amazon vuole che i clienti traggano vantaggio da nuovi marchi e scoperte di prodotti, e poi Amazon vuole che i venditori di nuovi e vecchi marchi raggiungano quei clienti. Questi inserzionisti sono diversi, ma l'obiettivo è quello di raggiungere i clienti di Amazon, aumentare la notorietà del marchio e lasciarli scoprire e alla fine acquistare i loro prodotti. Quindi, "Prendiamo questo molto sul serio,Abbiamo bilanciato l'aiuto degli annunci e cercato di non lasciare che gli annunci compromettano l'esperienza utente。 Ma hai ragione, ci mettono sempre pressione, e noi ci occuperemo dal punto di vista del cliente."


Un'altra domanda sollevata da Mark Mahaney è: Come parte dell'annuncio, Amazon ha un grande inventario di annunci nei video e Prime Video non viene addebitato e Amazon non consente l'inserimento di annunci in quei video, pensi che sia anche un'opportunità di entrate pubblicitarie? In risposta, Brian Olsavsky ha detto: "Per quanto riguarda la pubblicità video, sì, nel corso del tempo, più annunci possono apparire nei nostri video, ma abbiamo scelto di non farlo ora." "


Bezos iron heart per conquistare la quota di mercato della pubblicità digitale di Google


Anche se il business della pubblicità digitale non è attualmente abbastanza grande per competere con Google, Amazon ha intrapreso una serie di sfide. A metà maggio 2018, Bloomberg News ha citato persone che hanno familiarità con la questione come dicendo che Amazon aveva smesso di acquistare un tipo popolare di annunci Google. La mossa colpisce gli spazi pubblicitari top-of-the-line e ricercati nei risultati di ricerca di Google, che i rivenditori e le aziende di e-commerce faranno un'offerta a prezzi elevati per mostrare ai consumatori colorati, annunci ricchi di immagini mentre vanno online alla ricerca di scarpe da corsa, cuffie e altri prodotti che vogliono acquistare.La perdita del cliente di Amazon è una rara battuta d'arresto per il business della pubblicità cash-spand di Google.La mossa di Amazon ha approfondito la frattura tra essa e Google e ha segnalato le sue crescenti ambizioni nel mercato della pubblicità digitale.


Da dove viene la forza di Amazon nella pubblicità digitale? In risposta, il responsabile del marketing di Monicom, Manas, ha dichiarato: "Prime ha permesso ad Amazon di entrare nel mercato della pubblicità digitale. Questi dati trasformano l'economia dei servizi in reti che collegano individui e identità, in modo simile a quanto ottenuto da Google tramite Gmail e altri servizi di accesso. "Nella sua vista, Google ha una preferenza di ricerca degli utenti, Facebook rappresenta una preferenza della comunità e i dati degli utenti di Amazon riflettono la volontà di acquistare."


Montaggio di Fang Limin e shao Lulu


◆  ◆  ◆  ◆  ◆  


Clicca su ciò che ti interessaParole chiavi

Ottenere informazioni suQuestoPiù!

TasseSi tratta di unCdr | Gou

HnaSi tratta di unIPO del Gruppo statunitenseSi tratta di unBATJ

Guerra commerciale tra Europa e Stati UnitiSi tratta di unStarbucksSi tratta di unViolenza sessuale in India

Maledizione della Coppa del MondoSi tratta di unUnità farmaceuticaSi tratta di unLa zTE si tuffaSi tratta di unSiemens

Evergrande Pali in FF | enghongmou Tagli alla produzione Harley | Michelin

......