L'ultimo targeting di Facebook per i prodotti pubblicitari - Media Carrier



fonte: adexchanger.cn

La pubblicità digitale è stata a lungo un campo di battaglia per i due giganti, Google e Facebook, ma quest'anno Facebook sembra aver abbandonato i piani per competere duramente con DoubleClick di Google e apportare una serie di modifiche ai prodotti tecnologici pubblicitari.

Per quasi un anno e mezzo, Facebook ha chiuso la piattaforma SSP LiveRail, la piattaforma pubblicitaria FBX, e decisamente tagliato prima che il business DSP è andato avanti. L'ad server originale "Atlas" era principalmente uno strumento di misurazione dopo la trasformazione.Facebook Audience Network (FAN) è lasciato con un focus.All'inizio di quest'anno, i rapporti hanno mostrato che la pubblicità dei fan era di 1 miliardo di dollari e 3 milioni di dollari al giorno, sulla base del sondaggio trimestrale dello scorso anno.

C'è la speculazione che Facebook ha raggiunto un punto di svolta e deve scegliere se utilizzare la piattaforma stessa come una piattaforma aperta buy-to-let o un fornitore di media chiuso. A quanto pare, Facebook non abbraccia il primo.

Michael Collins, CEO dell'agenzia di pubblicità mobile Adelphic, diceFacebook sta implementando una strategia basata sui media, una strategia sul lato dell'offerta, contro Google come personaggio di acquisto di aiuto. Facebook stesso è un mezzo di successo.

Facebook esce dal mercato help-buy-to-playInvece di costringerlo ad aprire nuove attività, concentrati sulla costruzione di un maggiore controllo sull'inventario esclusivo dei media.Attraverso la tecnologia di offerta testa, Facebook può bypassare i programmi tradizionali e canali pubblicitari diretti e incorporare l'SDK in ogni APP, ogni articolo istantaneo, che rafforza notevolmente la sua posizione nell'ecosistema dei media.L'industria è anche relativamente positiva su questo., credo che la sua strategia media-centrica sia sufficiente per renderlo un successo nel mondo della pubblicità digitale.

Atlas rende l'offerta pubblicitaria di Facebook più misurabile e di recente facebook ha lanciato un sistema di determinazione dei prezzi delle inserzioni di Audience Network per migliorare la qualità complessiva delle inserzioni su piattaforme di terze parti. Tutto questo supporta la strategia di crescita media-centrica di Facebook.

Trasformazione Atlas: Strumenti di misura dal Giardino Murato

Google DoubleClick èServizi pubblicitari (ad serving)giocatori dei pesi massimi. Costruire un concorso che sia sufficiente per eguagliare non è un compito facile, e Atlas, la piattaforma di pubblicazione degli annunci di Facebook, non è mai stata un rivale di DoubleClick.

Resta inteso che Atla su dispositivi mobili e video e altri formati creativi sono molto lack of, la pubblicità la pubblicazione creativa non è per gli inserzionisti di essere sicuri. Più fonti hanno dimostrato che i più grandi clienti del servizio pubblicitario at-T-Atlas lo hanno usato di recente, ma lo utilizzano solo per le misurazioni.

Inoltre, secondo David Murnick, vicepresidente esecutivo del business digitale e della tecnologia presso Amplifi, il braccio di investimento dei media di Amplifi, i clienti di Japan Telecom non sono interessati al pesante sollevamento di pile di tecnologia di commutazione. Ha anche detto che negli ultimi 6-9 mesi, diversi clienti hanno sperimentato con Atlas, ma sono felici di utilizzare Atlas per le valutazioni della popolazione degli utenti piuttosto che come server di annunci.

Così Facebook ha anche riposizionato Atlas in linea con la consulenza di mercato. Dopo la trasformazione, Atlas, come strumento di misurazione, non era il target Google DoubleClick, ma come strumento di analisi di attribuzione, misurazione e combinazione multimediale, nella stessa categoria di Convertro di Google Atrydome e AOL Online.

Atlas è una buona cosa per il settore utilizzando Atlas per fare una migliore attribuzione e misure utilizzando i dati di Facebook, che è anche un percorso che permea il "giardino murato" di Facebook. Tuttavia, resta da vedere se questa apertura è il prodotto di Atlas come ad server e la pietra angolare di prodotti più aperti.

L'uso ideale di Atlas è per gli inserzionisti per utilizzare l'etichetta di Atlas, annunci sdraiati con granularità fine e misurare il marketing dentro e fuori la piattaforma Facebook. Secondo Murnick, la maggior parte dei clienti che hanno provato Atlas non hanno raggiunto quella fase, ma sono stati testati su scala più ampia.

Audience Network: aumentare l'efficienza delle inserzioni di Facebook

A partire dal secondo trimestre del 2016, gli inserzionisti possono pubblicare inserzioni al di fuori di Facebook tramite Audience Network. A maggio, Facebook ha aggiunto annunci video a Audience Network per espandere il maggior numero possibile di annunci. Dal secondo trimestre al terzo trimestre del 2016, la spesa pubblicitaria di Audience Network è aumentata del 4% e il CTR è aumentato del 37% nello stesso periodo, superando di gran lunga il tasso di click-through originale dell'annuncio di facebook.

Ma, come altre reti di pubblico, c'è una mancanza di visibilità nell'utilizzo di FAN per pubblicare annunci per gli acquirenti, gli inserzionisti non possono garantire la sicurezza del brand (Brand Safety) e garantire la qualità delle persone che fanno clic su tali annunci.Facebook non rivela quanti media ha sui fan, è invaso da supporti sconosciuti e app mobili su Audience Network e l'ambiente di pubblicazione degli annunci è più complesso e non è possibile evitare problemi di traffico falsi.

La qualità della pubblicità e la sicurezza hanno gravemente influenzato la penetrazione dei fan, nella maggior parte degli inserzionisti si concentra sul traffico di alta qualità, sull'ambiente del pubblico, alcune agenzie di media ritengono che Audience Network non abbia migliorato i risultati di marketing, ma indebolirà l'efficacia della pubblicazione. Jennifer Schaen, vice presidente di Performics, il braccio di marketing degli effetti di Yangshi, è scettico su Audience Network perché non dà agli acquirenti molta trasparenza o controllo.

A differenza di Performics, il partner marketing di Facebook Nanigans ha usato FAN nel terzo trimestre, afferma Andrew Waber, responsabile delle informazioni sui media. La rete è buona come l'inventario pubblicitario nativo di Facebook, o anche superarlo. FAN è molto bravo ad aiutare i marketer di app mobili e i casi di studio hanno dimostrato che FAN porta tassi di click-through più elevati agli inserzionisti e minori costi di marketing per le installazioni dei singoli utenti.

Jennifer Schaen afferma che se la FAN non genera metriche a valle, ad esempio metriche di vendita, metriche di visibilità e metriche di accesso, i tassi di click-through non sono niente. Non ha senso ricevere uno spettacolo e un clic. Nanigans prevede anche di esplorare in studi futuri quanto efficace sarebbe se l'indicatore a valle FAN è stato utilizzato. Infatti, diversi inserzionisti hanno prestazioni diverse su Audience Network, con Nanigans che ha scoperto che i rendimenti pubblicitari per un inserzionista tramite FAN sono aumentati del 22 per cento, mentre l'altro è sceso del 4%.

Per risolvere i problemi degli inserzionisti, Facebook ha recentemente rinnovato Audience Network per offrire agli inserzionisti un'idea di come utilizzarli, come traffico o vendite, aumentare la disonanza dei contenuti multimediali dell'inserzionista e ottenere più clic. Dopo tutto, la qualità complessiva dell'annuncio dei fornitori di inventario di terze parti non è ben compresa, ed è Facebook stesso che finalmente si inverte.

Perché Atlas e FAN sono "sopravvissuti"?

La risposta è che sia Atlas che FAN supportano la strategia media-centrica di Facebook e sono un'arma per abbattere il collo di bottiglia delle entrate pubblicitarie. Atlas soddisfa le esigenze dei marketer, misura la loro spesa dimostrando il valore della loro pubblicità. FAN invoglia i marketer a inclinare i loro budget di marketing verso Facebook, anche se la spesa di marketing non va alle risorse multimediali di proprietà di O di Facebook, facendo soldi su Facebook.

La piattaforma di Facebook è quasi satura e la crescita del numero di utenti registrati non sta tenendo il passo con la crescita degli inserzionisti, il che significa che la sua crescita di oltre il 50% rallenterà a meno che non trovi nuove sedi e nuovi segmenti di pubblico per spingere le inserzioni. Accoppiati con le molteplici sfide della quotazione di Snapchat, gli investitori scommettono su altri annunci internet che si tradurranno nella quota di mercato di Facebook.

Mentre i prodotti pubblicitari come LiveRail e FBX possono anche essere flussi di entrate, Facebook ha scelto di eliminare gradualmente questi strumenti di acquirente.La motivazione finale per il processo decisionale di questa serie di prodotti è, da un lato, la condivisione della "ricchezza", l'aggiunta di più risorse multimediali al proprio campo, la creazione di un ecosistema mediatico chiuso,Alla fine, nel mercato programmale per i cervi, i costi di marketing dell'inserzionista, condividono un pezzo più grande di torta.