Condivisione dei casi pubblicitari di Facebook: come hanno fatto i gioiellieri di lusso a raggiungere un'ia surge del ROI del 1500%?

Fuori

Nota

Clicca in altoHugo.com, non perdetevi le dimensioni dell'e-commerce transfrontaliero

Il caso di annunci di Facebook che vuoi condividere oggi proviene da unRivenditore di gioielliHa salvato con successo il marchio di gioielli "quasi-morte" e ha portato il business a un nuovo livello utilizzando solo tre strategie di marketing digitale. Attualmente, il suo business online e offline è in piena fioritura.

Strategia di marketing dei gioielli

In primo luogo, hanno aperto un negozio online e messo su più di 200 prodotti. Hanno testato 38 campagne direttamente da Facebook e Instagram. Inoltre, ne hanno creati e ottimizzati quattro in base all'interesse, all'età e alla posizione dell'annuncio, aumentando così il ROAS (ritorno sulla spesa pubblicitaria). Queste quattro inserzioni di marketing di gioielli di Facebook e Instagram costituiscono il suo imbuto di marketing: Comprensione (consapevolezza) - Considerare (ricerca di prodotto) - conversione - fedeltà - supporto.

(Fonte: media.com)

In secondo luogo, hanno sviluppato una strategia di content marketing in combinazione con l'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO). In breve, attira il traffico da Google con diversi tipi di parole chiave per i clienti target. Ad esempio, orecchini d'oro, orecchini di diamanti, orecchini di citrina, orecchini Art Deco e altro ancora. Attualmente, hanno 500 parole chiave, ognuna delle quali funge da "punto di contenuto" per un post sul blog.

(Fonte: media.com)

In precedenza, hanno creato quasi 100/500 post di blog, o il 25% della loro strategia di content marketing, per aiutare i clienti con una maggiore disponibilità ad acquistare.

(Fonte: media.com)

Come puoi vedere dal grafico sopra, le ricerche di Google da sole sono aumentate da 0 a 8.000 al mese, e a questo punto hanno completato solo il 25% della strategia dei contenuti, e prevedono di triplicare queste statistiche l'anno prossimo, con una stima di 25.000 a 30.000 visitatori al mese.

E Facebook e le strategie di content marketing si completano a vicenda.

Quelli di Google vedranno annunci di remarketing su Facebook, e questi utenti di Facebook stanno spingendo per i contenuti da classificare sulla home page di Google.

Perché?

Poiché il comportamento degli utenti, ad esempio trascorrendo tempo a leggere, esplorare i prodotti e accedere e inoltrare i post sui social media, segnala all'algoritmo di classificazione di Google che il sito può essere visualizzato nella pagina superiore di un risultato di ricerca per un argomento.

Inoltre, quando gli utenti inseriscono il nome del marchio esatto in un motore di ricerca (che è un grande fattore di classificazione), Google aumenterà il peso dei contenuti di conseguenza, aiutandoti a battere facilmente le parole chiave dei tuoi concorrenti per arrivare in cima alla pagina dei risultati di ricerca.

E Facebook Ading può aiutarti molto. Perché quando le persone vedono le tue inserzioni su Facebook, utilizzano naturalmente ricerca Google per saperne di più sul tuo brand.

Cosa c'è di più, se si può fare buon uso di Google, ma chiunque menzioni parole chiave su di te in una ricerca, è possibile utilizzarlo come un'opportunità per attirarli al negozio. Google considera ogni parola chiave come un riferimento e mostra ai potenziali clienti dove ti trovi:

(Fonte: media.com)

Lo sviluppo di una strategia efficace per i contenuti li ha aiutati ad aumentare notevolmente le vendite di gioielli online e di vendita al dettaglio. Se Facebook e Instagram portano loro un roI medio del 1000% (roI), l'altro 500% ROI proviene da strategie di content marketing.

A questo punto, le strategie che hanno adottato includono:

1, inserzioni di Facebook e inserzioni di Instagram

2, content marketing

3, Menzioni di Google Local Business

Per quanto riguarda quale ispirazione possono darci in termini di targeting per pubblico di destinazione, CRO (ottimizzazione delle conversioni), ottimizzazione AOV (prezzo unitario del cliente) e canali di marketing?

Il pubblico è necessario indirizzare quando si eseguono strategie di marketing gioielli

In questo caso, il loro pubblico di destinazione è il pubblico che frequenta il loro negozio. La loro considerazione è che questi segmenti di pubblico hanno maggiori probabilità di avere la necessità di acquistare gioielli d'oro e gemme:

  • I medici (i medici sono la più alta base di clienti tra i loro clienti fedeli e la più alta nella generazione di Lifetime Customer Value (LCV), e quindi contribuiscono maggiormente al loro ROI.

  • Avvocato

  • Imprenditori

  • Professore Universitario

  • Artista

  • Persone interessate ad altre marche di gioielli, come:

(Fonte: media.com)

Ogni canale pubblicitario ha il proprio modo di targeting. Ti consigliamo di creare un pubblico in base al loro comportamento di ricerca, raggiungendo tutti gli utenti che immettono termini di ricerca come orecchini di diamanti, anelli d'oro e cartier nella Ricerca Google come "pubblico personalizzato".

Ora è possibile utilizzare un semplice imbuto di marketing gioielli per convertire questi utenti:

1, mostra annunci video agli utenti "Pubblico personalizzato" su YouTube;

2, disegnare il 50% degli utenti video e utilizzare gli onnipresenti banner pubblicitari per il loro remarketing;

3. Utilizza Google Dynamics Ads per reindirizzare gli utenti che hanno visitato il sito ma non hanno effettuato un acquisto fino a quando non acquistano da te.

Resta inteso che per gioielli a basso prezzo, i potenziali clienti spesso hanno bisogno di interagire con il marchio 7 a 10 volte per prendere una decisione di acquisto. Per i gioielli di lusso, ci sono più di 1.000 interazioni prima che un cliente lo acquisti. Queste interazioni devono essere realizzate attraverso il remarketing.

40%-60% delle vendite da remarketing

Se il tuo sito web viene visitato con molto traffico e non utilizzi alcun remarketing, probabilmente farai il 40%-60% in meno di soldi. Ad esempio, se realizzi 100.000 dollari in un negozio online e se non usi il remarketing, potrai ottenere da 40.000 a 60.000 dollari in meno.

ROAS dipende dal design dei gioielli e dal prezzo

Si può dire che la garanzia del ROI è il design di gioielli. Se il tuo design di gioielli è di routine, standard e non ti aspetti di ottenere un ROI più elevato, clienti più fedeli o il supporto del marchio, puoi assumere un marketer di gioielli professionale per aiutarti con la tua campagna di marketing.

In generale, per un buon prodotto di design di gioielli, dovresti ottenere più del 300% del ROAS dalla tua campagna di marketing. Se l'intera linea di prodotti ROAS sono superiori al 400% è risultati molto belli.

Sia Facebook che Instagram possono essere utilizzati come strumenti per testare la redditività del tuo prodotto o della tua linea di prodotti. Il ruolo principale degli esperti di marketing è quello di aiutarti a trovare questi prodotti e ottimizzare il tuo ROI.

Gli errori venditori di gioielli fanno un sacco di

  • Campagne di marketing quando il budget non è impostato o troppo alto.

  • L'obiettivo è grande, ma non è pronto per test e ottimizzazione a lungo termine.

  • Rinunciare al marketing troppo presto.

  • Disperato da raggiungere, vuole trarre profitto prima che il marchio non cresca

  • Distruggi i soldi per il marketing senza valutare e ottimizzare i risultati.

  • Nessuna ottimizzazione per gli annunci o i negozi fisici per tassi di conversione migliori e prezzi unitari dei clienti

Ottimizzazione delle conversioni (CRO) e ottimizzazione del prezzo unitario dei passeggeri (AOV)

Per l'industria della gioielleria, ogni aumento dell'1% dei tassi di conversione è un aumento significativo dei guadagni. Inoltre, ogni prodotto e i dettagli dell'annuncio devono essere ottimizzati e testati per migliorare i tassi di conversione. Alcuni esempi sono le descrizioni dei prodotti, le mappe dei prodotti, i video, la pubblicità, i prezzi unitari e l'email marketing.

Resta inteso che il prezzo unitario è ottimizzato, può aiutare ad aumentare il reddito medio di un altro 10%-20%. Ecco cosa puoi provare:

  • Upsell sulla pagina del prodotto.

  • Upsell sulla pagina del carrello.

  • Post-acquisto.

L'e-mail marketing sta semplicemente dividendo la base di clienti di diverse caratteristiche (creazione di un elenco di posta elettronica) e distribuendo diversi tipi di e-mail in base alla base di clienti. Tra questi, la divisione più comune si basa sul comportamento dei clienti nel processo di acquisto al gruppo, inviare posta per ogni link di shopping, come: rinunciare al carrello, riconquistare i clienti, clienti del Ringraziamento, uscire, cross-selling, accogliere nuovi clienti e così via.

Ogni segmento di clientela ha una serie di modelli applicabili, in modo da poter farlo con l'aiuto di strumenti software di automazione di email marketing. Con l'uso corretto, il canale di email marketing può garantirti un ulteriore 20% delle tue entrate.

(Fonte: media.com)

In breve, per massimizzare il ROI, il TUO CRO, AOV e il marketing via e-mail devono essere potenziati. Allo stesso tempo, quando si investe un sacco di soldi nella pubblicità, il ROI diminuisce. Questo è normale.

A questo punto, questo articolo storie trasmettere diversi messaggi:

  • Remarketing: aiuta ad aumentare i ricavi del 40-60%.

  • CRO: Puoi raddoppiare il tuo reddito con lo stesso budget di marketing.

  • AOV: In grado di aumentare le entrate del 10%-20%.

  • Email marketing: aiuta ad aumentare le entrate del 20%.

Più canali di vendita per campagne di marketing gioielli

Se vuoi anche essere in grado di aggiornare la tua attuale strategia di marketing dei gioielli, ti consigliamo di utilizzare i seguenti canali:

1 .

2 - Google Shopping

3 - Rete Google

4, Google Search Ads

5, annunci di ricerca Bing

6 . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

7 - Annunci Linkedin

8 - Annunci Twitter

9, marketing netto rosso

10, e-mail marketing

11, marketing strategico di partenariato

12, pubblicità locale

13 - Bot di Facebook Messenger

14 - Annunci Snapchat

15, Alliance Marketing

Questi canali sono particolarmente buoni per i venditori che vendono gioielli di lusso, ma se il venditore medio è preoccupato per il costo, si consiglia di utilizzare Google Ads o Facebook per il remarketing, entrambi i quali sono relativamente bassi.

Infatti, ogni canale ha il potenziale per offrirti un pubblico diverso e i canali che si rivolgono al tuo pubblico di destinazione sono buoni canali.

Yu Wen/Hugo.com Xie Xinxin


Hugo Network si impegna a fornire prodotti secchi di qualità ai venditori


Attenzione al codice di sweepAggiungi una stella, guarda il testo ogni giorno
1
2